Disegno di legge contrasto delocalizzazioni produttive

12.01.2022

Presentato questa mattina in Senato il disegno di legge per il contrasto alle delocalizzazioni produttive che vuole essere "un tentativo di approcciare il problema  delocalizzazioni  da un altro punto di vista: non tanto punire chi delocalizza, quanto e soprattutto premiare le aziende che rimangono sul territorio o riportano le attività produttive in Italia".

Fra le misure proposte: incentivi fiscali con un credito d'imposta pari al 30%  sul reddito d'impresa, imponibile fino a un importo massimo di 1 mln di euro per ciascun periodo d'imposta, previsti anche per aziende rientrate in Italia nei cinque anni precedenti, ed esonero del versamento del 50% per i contributi previdenziali.

Per questo provvedimento previsto un ufficio unico per la ricollocazione delle imprese e un fondo di 200 mln annui.

Il ministro degli Affari Esteri Luigi Di Maio, intervenendo alla presentazione ha dichiarato "stiamo cercando di creare un percorso per favorire gli investimenti in Italia e renderli stabili sul territorio. Siamo disposti a dare incentivi alle aziende, ma con rassicurazioni sull'impegno a restare sul territorio."

Testo disegno di legge

 


Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio