EIMA Campus: nuovi robot per lavorare in sicurezza

26.10.2021
L’impiego dei robot in agricoltura ha un impatto positivo non soltanto nell’ottimizzazione delle lavorazioni nel settore primario e nella produttività, ma anche in termini di sicurezza nel lavoro giacché permette di eliminare molti fattori di rischio connessi alle operazioni agricole.

Non si tratta soltanto di rendere meno faticoso il lavoro nei campi e neanche di razionalizzare o di aumentare la produttività delle lavorazioni agricole. L’impiego dei robot nel settore primario ha infatti un impatto positivo anche sulla sicurezza nel lavoro, giacché consente di eliminare i rischi di infortunio che ancora oggi sono molto presenti in agricoltura. Di questo tema e del futuro dei robot agricoli e forestali che già oggi stanno sostituendo il lavoro dell’uomo, si è discusso nell’ultima giornata di EIMA Campus, l’iniziativa di EIMA International che anche quest’anno ha visto studenti e ricercatori di tutt’Italia partecipare a incontri e lezioni sulle nuove frontiere dell’agricoltura.

All’incontro “Presente e futuro della robotizzazione nei processi agricoli e forestali” sono intervenuti docenti dell’Università di Padova, i quali hanno illustrato le conseguenze della robotizzazione non solo per le operazioni in campo ma anche, se non soprattutto, per la filiera produttiva, in particolare per le fasi relative  alla lavorazione e al confezionamento dei prodotti agricoli. Ci sono tuttavia alcune situazioni operative nelle quali - è stato evidenziato durante l’iniziativa di EIMA Campus - le macchine automatiche mostrano ancora qualche limite. Si tratta delle lavorazioni sui terrazzamenti, presenti soprattutto sulle aree collinari e montane del Paese, che per la loro morfologia spesso risultano difficilmente accessibili ai robot. Tuttavia è proprio in questo tipo di ambienti che le tecnologie robotizzate risultano essere, in prospettiva, ancora più necessarie, perché – laddove dovessero verificarsi ribaltamenti – escludono ogni rischio per gli operatori sul campo. Sempre in tema di sicurezza sul lavoro, l’uso dei robot - è stato evidenziato nel corso dell’incontro - risulta essere molto vantaggioso nel caso dei trattamenti antiparassitari o con altri prodotti chimici che potrebbero danneggiare, anche sul lungo periodo, la salute dell’agricoltore.


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

10.11.2021

Codice della strada: nuove norme per le macchine agricole

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il nuovo testo del CdS, che recepisce le istanze della Federazione dei costruttori e consente anche agli “hobby farmer” di immatricolare le macchine agricole e agli operatori professionali di utilizzare convogli fino a 18,75 metri.
27.10.2021

Fidenza, il “sogno verde”

Presentato nel contesto dell’EIMA il vasto progetto di gardening e forestazione del comune emiliano. In pochi anni 175 mila metri quadri di nuovo verde urbano, dei quali oltre 46 mila coperti da bosco. Nuovi progetti in cantiere per una città che punta alla piena sostenibilità anche in campo energetico e della mobilità.
26.10.2021

EIMA Campus: nuovi robot per lavorare in sicurezza

L’impiego dei robot in agricoltura ha un impatto positivo non soltanto nell’ottimizzazione delle lavorazioni nel settore primario e nella produttività, ma anche in termini di sicurezza nel lavoro giacché permette di eliminare molti fattori di rischio connessi alle operazioni agricole.
26.10.2021

AEF: nuova App per verificare le compatibilità ISOBUS

Presentata durante EIMA 2021 un’applicazione che consente a rivenditori di attrezzature agricole, produttori e agricoltori di verificare la compatibilità dei mezzi prodotti dai vari brand con il protocollo ISOBUS.

Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio