Eventi fieristici: il successo dei “modelli ibridi”

24.09.2020
EIMA International, organizzata da FederUnacoma, è il primo esempio di una fiera della meccanica agricola con formula mista che prevede piattaforma digitale ed esposizione fisica di tipo tradizionale. Si tratta di un “mix” promettente – sostengono gli esperti intervenuti questo pomeriggio a Bologna all’assemblea FederUnacoma – che richiede tecnologie digitali di ultima generazione, e avanzati sistemi di organizzazione e prevenzione sanitaria nel quartiere fieristico.

L’emergenza sanitaria ha accelerato la diffusione dei sistemi “da remoto" e anche nel settore fieristico ci si aspetta una diffusione delle piattaforme di realtà virtuale. Il modello più efficace vede l’affiancamento della fiera virtuale a quella fisica tradizionale, e in questo senso è orientato il progetto dell’EIMA, la grande rassegna mondiale della meccanica agricola che terrà la propria edizione virtuale dall’11 al 15 novembre prossimo e quella fisica tradizionale dal 3 al 7 febbraio 2021. Delle nuove prospettive del settore fieristico si è parlato nel corso dell’Assemblea annuale di FederUnacoma, l’associazione italiana dei costruttori, svoltasi questo pomeriggio a Bologna, che ha visto la partecipazione di autorità pubbliche ed esperti del settore.
Sabina Addamiano, docente di marketing all'Università di Roma Tre, ha analizzato i cambiamenti indotti dall’emergenza Covid 19 nelle dinamiche di mercato.  «La presenza dell'Information Technology nelle logiche fieristiche è un processo destinato a crescere nel breve periodo – ha sostenuto Addamiano – ma questo non sostituirà l’esperienza della fiera fisica, che non soltanto risulta necessaria nel caso di beni strumentali come sono i macchinari agricoli, ma che nella psicologia dell’operatore e del visitatore rappresenta la dimensione relazionale e l’elemento emotivo, tuttora fondamentali nel marketing.”
Francesco De Nobili, consulente e formatore nel campo del digital marketing integrato, ha affrontato il tema della promozione e della preparazione degli eventi fieristici attraverso lo strumento dei webinar. "Dai video one to one a quelli one to many, fino alle tecniche di video editing -  ha evidenziato De Nobili - il linguaggio del marketing sta subendo evoluzioni rapide e per questo un ruolo fondamentale assume la formazione permanente degli addetti al marketing e della forza vendita aziendale".
In questo scenario, che conferma l'importanza delle rassegne tradizionali, diviene decisivo il fattore organizzativo, e in particolare il sostegno del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e dell’ICE Agenzia, impegnati a predisporre forme di sostegno alle imprese e a realizzare quei “corridoi verdi” che consentono agli operatori esteri di partecipare agli eventi fieristici in condizioni di sicurezza e con procedure accelerate di verifica sanitaria. Il Direttore Generale della Direzione per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Lorenzo Angeloni, ha ricordato la forte vocazione all'export dell’agro-meccanica  italiana, che ha dimostrato di saper competere con successo sui principali mercati mondiali. «Oggi per le imprese italiane possono aprirsi altre opportunità non solo in Europa e negli Stati Uniti ma - ha detto Angeloni - anche in Asia e in Africa, dove ci sono prospettive di crescita estremamente interessanti. L'azione della nostra rete a fianco delle aziende può aiutarle a cogliere queste opportunità». Tra gli strumenti di sostegno messi a punto dal Ministero, Angeloni ha ricordato il Patto per l'Export, che si sviluppa su sei direttrici relative a formazione e informazione; comunicazione del brand Italia nel mondo; promozione integrata attraverso la rete diplomatica all'estero; e-commerce; sistema fieristico (con i corridoi verdi); finanza agevolata, anche attraverso  il fondo 394.  Gestito da Simest e finalizzato all'internazionalizzazione delle aziende italiane, il fondo prevede misure a favore delle fiere di rilevanza internazionale.
 
 


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

29.10.2020

EDP, un calendario ricco di eventi

Mentre proseguono a pieno ritmo gli allestimenti degli stand virtuali da parte delle aziende espositrici e le registrazioni dei visitatori alla piattaforma EDP, si vanno definendo anche gli eventi tematici che si svolgeranno online nel corso dell’esposizione, dall’11 al 15 novembre. Più di 70 gli incontri già calendarizzati fino ad oggi. L’innovazione tecnologica in agricoltura il tema-chiave della rassegna.
23.10.2020

EIMA Digital Preview: una piattaforma "immersiva"

A differenza di altre rassegne espositive virtuali, EIMA Digital Preview (EDP) poggia su una piattaforma interattiva che permette ai visitatori di interfacciarsi direttamente con gli espositori e sviluppare relazioni d’affari. Avatar receptionist, Tower chat e Conference room sono i tre strumenti previsti per avviare il contatto con le aziende. A questo link un video che ne illustra il funzionamento.
21.10.2020

Macchine agricole: mercato in ripresa a settembre

Segno positivo nel mese per tutte le principali categorie di macchine. Incrementi a doppia cifra per le trattrici, che mettono a segno un sostanzioso +20,7%. Nonostante la ripresa di settembre, il consuntivo dei primi nove mesi dell’anno è ancora in negativo, giacché pesano le forti perdite causate dal lockdown nella primavera scorsa. Possibile a fine anno un ulteriore recupero dei volumi di vendita.
21.10.2020

SACE e FederUnacoma al fianco dei produttori di macchine agricole

Rinnovata l’intesa a sostegno dell’internazionalizzazione e dello sviluppo delle PMI del settore

Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio