Adesione a enti e organismi

Coordinamento per il manifatturiero

Dal 2010 FederUnacoma ha dato vita, insieme a Amafond, Anima, Assofond, Assomet, Federacciaci (settore metalli e meccanica), Assocarta (filiera carta) e Federazione Confindustria Ceramica e Laterizi (comparto ceramico-laterizio) al Coordinamento per il manifatturiero per il rilancio della competitività dell’industria manifatturiera italiana.

Il Coordinamento, muovendo da una realtà di comparto i cui numeri contano 4.500 imprese e 615.000 addetti, in grado di rappresentare un terzo del Pil italiano e quasi l’80% delle nostre esportazioni, presenta una agenda unica in grado di formulare proposte e contributi per riportare l’industria di base e l’economia reale al centro del dibattito politico ed economico del Paese.

Fra i temi al centro dell’azione del coordinamento, occupano un posto di primo piano quelli legati ad energia, fisco, infrastrutture e rilancio export.