Provvedimenti

Horizon 2020

Horizon 2020

Horizon 2020 è la principale forma di finanziamento della ricerca in Europa prevista   dall’Unione europea per il periodo 2014 - 2020. Il budget per l'intera durata del programma, che prevede procedure maggiormente semplificate rispetto a forme di sostegno analoghe al settore  degli anni precedenti, ammonta a 77.028,3 milioni di euro. Horizon 2020 è articolato in tre Pilastri e cinque Programmi trasversali.

I tre Pilastri riguardano l’Excellent Science con l’obiettivo di rafforzare e ampliare l'eccellenza della base scientifica dell'Unione Europea e rendere il sistema di ricerca e innovazione dell'Unione più competitivo su scala mondiale; l’ Industrial Leadership con l’obiettivo di  accelerare lo sviluppo delle tecnologie e delle innovazioni a sostegno delle imprese del futuro e aiutare le PMI europee innovative a crescere per divenire imprese di importanza mondiale; il Societal Challenges che affronta direttamente le priorità politiche e le sfide per la società che sono identificate nella strategia Europa 2020 e mirano a stimolare la massa critica degli sforzi di ricerca e innovazione necessari a conseguire gli obiettivi politici dell'Unione. Tra gli  obiettivi specifici di questo pilastro: sicurezza alimentare, agricoltura e silvicoltura sostenibili, bioeconomia;  energia sicura, pulita ed efficiente; trasporti intelligenti, verdi e integrati;  e azione per il clima, ambiente, efficienza delle risorse e materie prime.

I cinque Programmi trasversali si riferiscono a:

  • Spreading excellence and widening participation (sfruttare appieno il potenziale di talenti esistenti in Europa e assicurare che i benefici di un'economia basata sull'innovazione siano massimizzati e distribuiti ampiamente attraverso l'Unione secondo il principio dell'eccellenza);
  • Science with and for society (instaurare una cooperazione efficace tra scienza e società, assumere nuovi talenti per la scienza e associare l'eccellenza scientifica alla sensibilizzazione e alla responsabilità sociale);
  • Non-nuclear direct actions of the JRC (fornire un sostegno solido e documentato alle politiche dell'Unione, tenendo in considerazione le esigenze dei consumatori, integrate da attività orientate al futuro.);
  • European Institute of Innovation and Technology, EIT (riunisce ricerca, innovazione e istruzione superiore d'eccellenza e si avvale  delle KICs, comunità di conoscenza e innovazione);
  • Euratom (attività di ricerca e formazione nel settore nucleare per il miglioramento della sicurezza di tale forma di energia e della radioprotezione, per contribuire  alla decarbonizzazione a lungo termine in modo sicuro ed efficiente).

Ai fondi possono accedere imprese, università, centri di ricerca o qualsiasi altro soggetto giuridico, stabilito in uno Stato membro, in un paese associato o in un paese terzo, può partecipare ad un'azione indiretta a condizione che soddisfi le condizioni minime di partecipazione (presenza nel progetto presentato di 3 soggetti giuridici, ognuno dei quali dev'essere stabilito in uno Stato membro o in un paese associato; in nessun caso 2 di questi soggetti giuridici possono essere stabiliti nello stesso Stato membro o paese associato; tutti e 3 i soggetti giuridici devono essere indipendenti l'uno dall'altro).

Il tipo di finanziamento previsto è contributo nella spesa / Cofinanziamento:
per progetti di ricerca e sviluppo: contributo UE fino al 100% dei costi diretti, flat rate del 20% per i costi indiretti;
per progetti “Closer to-market”: contributo UE fino al 70% dei costi.

In sintesi, l’opportunità offerta da Horizon 2020 è quella di ottenere un finanziamento a fondo perduto fino al 100% delle spese sostenute quali: personale, strumenti ed attrezzature, consulenze, spese generali, etc. Esso è inteso a sostenere progetti che riguardino tutta la catena industriale: ricerca pura, prototipazione, industrializzazione, produzione, innovazione di processo o di prodotto, disseminazione dei risultati, protezione delle IP.

Le PMI, concorrendo anche singolarmente ai bandi dedicati, potranno accedere ad un contributo fino a 50 mila Euro per la preparazione e presentazione di un progetto di ricerca che potrà scaturire in un finanziamento fino ad oltre 1 milione di Euro per l’intero progetto.

Curiosità:
Il nome del Programma di ricerca UE Horizon 2020  è stato individuato grazie a il concorso comunitario Dategli un nome!  ed è stato votato da oltre 3.000 cittadini europei.


Link: