06.11.2018

News

Andamento mercato macchine agricole

Alla  vigilia della Rassegna EIMA, FederUnacoma ha tenuto la tradizionale conferenza stampa per illustrare l’andamento del comparto meccanico-agricolo.
Nel corso dell’incontro, al quale hanno partecipato il Presidente FederUnacoma Alessandro Malavolti  e l’Amministratore Delegato FederUnacoma surl, Massimo si è parlato:
I dati sulle vendite di trattrici, relativi ai primi nove mesi dell'anno, indicano un andamento positivo per Stati Uniti ed India, e flessioni significative per Cina ed Europa. Il calo della produzione di cereali e delle quotazioni di altre derrate agricole pesa sui redditi delle imprese; mentre fattori di natura politica, vedi in particolare la questione dei dazi, frenano gli scambi commerciali e quindi l'economia del settore nel suo insieme.
La flessione della domanda in Francia e in Europa pesa sulle esportazioni di trattrici "made in Italy", che a fine anno dovrebbero calare in totale dell'11,9%. In calo, di conseguenza, la produzione nazionale. Stabile il fatturato del settore giardinaggio e in buona crescita (+10%) quello della componentistica, che compensa i cali per le trattrici, le macchine operatrici e le attrezzature, facendo prevedere per fine anno un valore complessivo della produzione di 11 miliardi di euro, in linea con i livelli del 2017.
I dati sulle immatricolazioni nei primi dieci mesi indicano un passivo per le trattrici, per le trattrici con pianale di carico e per le mietitrebbiatrici. Le vendite di trattrici – ora a quota 15.920 (-6%) – dovrebbero raggiungere un totale intorno alle 19 mila unità a fine dicembre, in linea con la media degli ultimi anni. Crescono invece le compravendite di macchine usate, che risultano molto più consistenti in termini numerici rispetto a quelle nuove.