16.02.2017

News

Presentazione Agrilevante 2017

Presentata questa mattina a  Bari l’edizione 2017 della rassegna internazionale dei macchinari e degli impianti per le filiere agricole Agrilevante, che si svolgerà alla Fiera del Levante  dal 12 al 15 ottobre.

All’incontro hanno preso parte l’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia Leonardo Di Gioia, il Commissario dell’Ente Fiera del Levante Antonella Bisceglia, e il  Presidente di FederUnacoma Massimo Goldoni.

L’edizione 2017 della rassegna  dovrebbe registrare un incremento delle aziende espositrici (300 nell’edizione 2015), mentre sono già 27 le delegazioni estere ufficiali, in rappresentanza di altrettanti Paesi, che hanno confermato la partecipazione aderendo al programma di internazionalizzazione dell’evento fieristico messo a punto da FederUnacoma in collaborazione con l’Agenzia ICE. La crescita d’interesse da parte degli operatori economici, il coinvolgimento delle organizzazioni professionali agricole, degli enti territoriali e delle Università di Bari e di Foggia oltre che dell’Istituto Agronomico Mediterraneo IAM-Bari, e infine l’apertura di una sezione dedicata alle macchine per il giardinaggio e la cura del verde, dovrebbero portare una crescita anche nel numero di visitatori, che nell’edizione 2015 ha raggiunto la quota record di 58.400 dei quali circa 6 mila di provenienza estera.

La rassegna - che impegnerà una superficie espositiva pari ad oltre 50 mila metri quadrati comprendendo anche un’area esterna, destinata in parte a prove dimostrative di macchinari per il trattamento a fini energetici delle biomasse d’origine agricola e forestale realizzata da Itabia (Italian Biomass Association) – propone la gamma completa delle tecnologie necessarie per ogni filiera produttiva (vedi in particolare quelle della viticoltura, dell’olivicoltura, della frutticoltura, della cerealicoltura e della bioenergia) e riserva attenzione anche a tematiche di natura politica, economica ed ambientale.

Fra le tante iniziative in calendario – è stato anticipato nel corso della conferenza – particolare rilievo avranno il “Forum” sull’economia agricola del Mediterraneo e dell’Africa, che coinvolgerà le istituzioni internazionali, i governi e le ambasciate di numerosi Paesi e che fornirà un quadro delle criticità attuali e delle opportunità di sviluppo per tutti i principali Paesi; e l’area della Multifunzionalità (M.i.A.), quest’anno dedicata alle tecnologie e alle metodiche d’intervento in tema di sistemazioni territoriali, prevenzione del dissesto idrogeologico e regimentazione delle acque, gestione delle aree forestali, gestione delle aree costiere e prevenzione degli incendi.