Agrilevante: esperienze formative per la “new generation”

21.09.2023
La rassegna della meccanica agricola per il Mediterraneo, in scena a Bari dal 5 all’8 ottobre, prevede iniziative specificamente dedicate agli studenti degli istituti agrari e tecnici industriali. Visite guidate, laboratori, seminari e simulatori di guida a disposizione dei giovani che aspirano a lavorare a contatto con le più avanzate tecnologie agromeccaniche.

Nell’Italia meridionale, così come in tutta l’area mediterranea, la meccanizzazione agricola ha notevoli possibilità di sviluppo, essendo in crescita la domanda di prodotti alimentari ed essendo necessario introdurre sistemi di coltivazione sempre più sostenibili che richiedono mezzi innovativi. La meccanizzazione, tuttavia, non potrà diffondersi efficacemente senza un sistema di assistenza tecnica e senza la formazione di figure professionali specializzate. Le tecnologie attuali richiedono infatti competenze sempre più elevate, anche per la presenza su macchine e attrezzature di dispositivi elettronici avanzati che debbono regolare le lavorazioni e che richiedono una programmazione e una gestione esperta. Per promuovere la formazione in campo agromeccanico, e diffondere una sensibilità verso le nuove tecnologie, Agrilevante – la rassegna dei mezzi e delle attrezzature per le filiere agricole mediterranee, che si tiene alla fiera di Bari dal 5 all’8 ottobre prossimo – ha previsto un programma rivolto agli studenti degli Istituti agrari e degli Istituti tecnici industriali di Puglia e Basilicata, che vede visite guidate, incontri e seminari. Le attività rivolte al target studentesco si svolgono in parte nell’Area Desk della rassegna, allestita nel padiglione 19, dove sono a disposizione dei giovani un simulatore di guida di trattrici agricole ed un simulatore di ribaltamento della trattrice, utili per offrire un’esperienza suggestiva circa il mondo della meccanica agricola e una prima formazione all’uso in sicurezza dei mezzi meccanici. Per il pubblico degli studenti – spiegano gli esperti dell’Ufficio Tecnico FederUnacoma, che in collaborazione con Federacma curano questa sezione della rassegna – sono disponibili due differenti percorsi “educational”: il Levante Tour e il Mech@agrijobs. Nel primo caso si tratta di visite in Fiera, guidate da esperti formati da FederUnacoma, finalizzate a mostrare l’ampia rosa di tecnologie oggi prodotte per ogni tipo di lavorazione agricola; mentre nel secondo caso si tratta di laboratori riservati agli studenti delle classi quinte, volti a far conoscere le opportunità professionali offerte delle aziende della meccanica agricola. L’agricoltura punta infatti a realizzare un salto di qualità, e questo è possibile grazie ad una nuova generazione di tecnici, che possano lavorare sia come utilizzatori nelle aziende agricole, sia come progettisti e collaudatori nelle industrie agromeccaniche. Le attività di formazione previste nell’ambito di Agrilevante - ricordano i responsabili del Servizio Tecnico FederUnacoma - si rivolgono non solamente al target giovanile ma anche ad un pubblico di operatori professionali. Nel corso della kermesse barese si terrà infatti un evento formativo interregionale per gli operatori del Servizio Prevenzione e Sicurezza ASL delle Regioni Puglia, Basilicata e Calabria, che ha l’obiettivo di informare sui rischi connessi all’uso delle macchine agricole, e descrivere i requisiti di sicurezza che possono oggi esibire le macchine di nuova costruzione.

 


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

13.02.2024

EIMA International 2024, un evento di caratura internazionale

La 46ma edizione della grande rassegna della meccanica agricola è stata presentata oggi a Saragozza nella cornice della Fiera internazionale FIMA. Alte le aspettative per l’evento bolognese: già 1.400 aziende, 500 delle quali estere, hanno formalizzato la partecipazione. Molti gli espositori e i buyer attesi dalla Spagna. Gli organizzatori di FederUnacoma: il Paese iberico vanta con l’Italia una cooperazione strategica nel settore agromeccanico ed è uno storico partner di EIMA International.
02.02.2024

EIMA 2024: cooperazione italo-greca nel settore delle macchine agricole

Presentata nell’ambito di Agrotica la 46ma edizione di EIMA International, l’esposizione delle macchine agricole che si svolgerà a Bologna dal 6 al 10 novembre prossimo. Prosegue a pieno ritmo la fase organizzativa, e si prevede un numero di industrie espositrici fra i più alti nella storia della manifestazione. Attesi numerosi operatori dalla Grecia, particolarmente interessati alle tecnologie di ultima generazione per le colture ortofrutticole. In ripresa il mercato ellenico nel 2023, dopo la flessione dell’anno precedente. In forte crescita le importazioni dall’Italia (+42.5%).
25.01.2024

Trattori, congiuntura e geopolitica frenano il mercato: -12,9% nel 2023

Calano le vendite di trattrici, che si fermano a 17.613 unità. A perdere terreno sono soprattutto le gamme di media potenza. Segno meno anche per i telescopici (-3,4%) ed i rimorchi (-8,1%). In controtendenza mietitrebbie (+10,2%) e le trattrici con pianale di carico (+15,9%). La flessione dovuta a fattori congiunturali e geopolitici. FederUnacoma: la domanda di trattrici vale oltre 70 mila unità, ma è soddisfatta in gran parte da mezzi di seconda mano obsoleti.
24.01.2024

Tecnologie “made in Italy” per l’agricoltura del Qatar

Presentate all’Expo di Doha le macchine e le attrezzature più avanzate per coltivare anche i terreni aridi e per realizzare modelli di agricoltura ad alta automazione. Illustrata a giornalisti e operatori anche l’edizione 2024 di EIMA International, la rassegna mondiale della meccanica agricola, che si terrà a Bologna dal 6 al 10 novembre.

Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura
Sistemi e Tecnologie Digitali per Macchine e Produzioni Agricole
Associazione Produttori Sistemi per l'Irrigazione
Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio