Adesione a enti e organismi

AEF

AEF

FederUnacoma è membro dell’AEF (Agricultural Industry Electronic Foundation), costituita nel 2008 dai più importanti costruttori del settore meccanico-agricolo e da alcune associazioni industriali di comparto con l’obiettivo di mettere a disposizione degli addetti ai lavori il "know how" necessario perché le questioni tecniche, in tema di elettronica per macchinari agricoli e agricoltura, possano essere affrontate in maniera coordinata.

Priorità dei lavori AEF è, in particolare, la trattazione di tutto ciò che concerne l’ISOBUS, protocollo universale per la comunicazione elettronica tra attrezzi agricoli, trattori e computer, scelto dai produttori di tutto il mondo.


Agrievolution

Agrievolution

Agrievolution trae le sue origini dal Summit Mondiale sulla Meccanizzazione Agricola ideato e organizzato dall'allora Unacoma e svoltosi il 30 e 31 maggio a Roma con lo scopo di analizzare le tendenze del mercato di riferimento, sviluppare i rapporti tra le associazioni di comparto e di fornire agli attori della filiera una previsione sulle evoluzioni dell'economia primaria nelle varie aree del mondo.

Agrievolution è diventata un'associazione internazionale che riunisce le sigle che rappresentano i costruttori di macchine agricole dei più importanti Paesi del mondo: CEMA in rappresentanza dei costruttori europei, e le associazioni costruttori di Brasile, Cina, Corea, Giappone, India, Russia, Stati Uniti e Turchia.

Fra le attività specifiche di Agrievolution rientrano il monitoraggio della domanda di mezzi meccanici agricoli nelle diverse aree del mondo, la trattazione di tematiche relative, fra le altre, agli standard di sicurezza e di compatibilità ambientale delle lavorazioni agricole e ai modelli di sviluppo economico di varie zone del pianeta e soprattutto l'organizzazione del Forum biennale della meccanizzazione agricola (da tenersi in luoghi sempre diversi del mondo) e la realizzazione dei Meeting tematici, vedi in particolare quello per il monitoraggio del mercato mondiale di settore (Agrievolution Economic Working Group).

Agrievolution è composta da un Secretariat ed uno Steering Committee (al quale potranno accedere personalità che rappresentino ai più alti livelli le relative organizzazioni) che prevede il diritto di partecipazione e di voto per tutti i Membri a pieno titolo (Full Members) vale a dire le associazioni di costruttori che hanno organizzato gli incontri Agrievolution, ed anche per un numero massimo di tre Membri esterni (General Members) cooptati dallo Steering Commettee.

Presidente dell'organismo è sempre il rappresentante del Comitato che organizza l'ultimo Forum (e che decade dopo lo svolgimento dell'evento stesso), mentre Vicepresidente è il membro designato per l'organizzazione del Forum successivo.


Club of Bologna

Club of Bologna

Il Club of Bologna è stato fondato nel 1989 per iniziativa e con il sostegno unico di FederUnacoma e sotto gli auspici della C.I.G.R., come libera associazione avente lo scopo di riunire, almeno una volta all'anno, i massimi esperti mondiali di meccanizzazione agricola. Il tutto, per discutere temi di preminente interesse strategico per lo sviluppo del settore meccanico-agricolo, nei vari paesi, ponendo a confronto le diverse esperienze provenienti dalle differenti realtà geografiche e formulando, alla fine delle varie tornate di lavoro, conclusioni e raccomandazioni di lavoro di generale validità. Queste vengono poi sottoposte all'attenzione dei governi dei vari paesi, nonchè degli operatori della ricerca, dell'agricoltura e del mondo industriale meccanico-agricolo per le eventuali azioni da intraprendere.

Nel Club sono rappresentati 28 Paesi e nominati 87 Membri Effettivi appartenenti al mondo dell’università e della ricerca (56%) e dell'industria (19%), oltre che a Organizzazioni Internazionali (7%) ed esperti (17%). A essi si affiancano 8 Membri Associati, interessati a seguire i lavori dell’organismo.

Il Club è retto da un Comitato Direttivo formato da 12 Membri Effettivi.

La Presidenza e Segreteria Tecnica del Club operano rispettivamente presso il Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Torino e l'Istituto di Ingegneria Agraria dell'Università di Milano, mentre la Segreteria Amministrativa si trova presso FederUnacoma, a Roma.

Il Presidente del Club of Bologna è il Prof. Paolo Balsari.


Enama

Enama

FederUnacoma è componente sin dalla sua fondazione dell’Enama (Ente nazionale per la meccanizzazione agricola), struttura creata per offrire al settore meccanico-agricolo un efficace strumento di supporto per una migliore competitività, tecnologia e riconoscimento delle prestazioni e sicurezza dell’intera filiera: costruttori, commercianti, operatori agricoli ed agromeccanici.

Altri componenti paritari dell’Ente (riconosciuto ai sensi del DPR 361/2000), a garanzia di imparzialità ed elevata competenza, sono: Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, Regioni, Assocap, Cia, Coldiretti, Confagricoltura, Unacma, e Unima. Struttura operativa di riferimento dell’Ente è il CRA-ING - Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura - Istituto Sperimentale per la Meccanizzazione Agricola.

L’Enama opera nel settore normativo con l’interpretazione e lo sviluppo di nuove norme (UNI, EN, ISO, OECD ecc.); nelle nuove tecnologie individuando e promuovendo lo sviluppo di nuove linee di meccanizzazione; nella sicurezza per gli operatori e l’ambiente con la produzione di materiale stampato (linee guida ecc.), dimostrazioni e formazione con particolare attenzione alla sicurezza; nella certificazione in qualità di organismo di certificazione di prestazioni e sicurezza dei mezzi meccanici; nello sviluppo di studi e ricerche (biocarburanti, motorizzazioni, impatto ambientale ecc.); statistiche (rapporto annuale sui rifiuti del settore meccanico agrario e consumo carburanti in agricoltura) ed altre inziative.

L’Enama è anche il fondatore ed il coordinatore dell’Entam (European Network for Testing of Agricultural Machines).


Federcostruzioni

Federcostruzioni

Dal 2010 FederUnacoma è ufficialmente membro, attraverso l’associazione dei costruttori italiani macchine movimento terra Comamoter, di Federcostruzioni, la Federazione delle Costruzioni Confindustria che riunisce le associazioni di categoria più rappresentative di questo vasto settore.

FederUnacoma/Comamoter rientra all’interno della filiera “Tecnologie, impianti e macchinari afferenti alle costruzioni civili” Federcostruzioni, nella quale aderiscono Anima, con ben 18 associazioni tra le quali Ucomesa per i macchinari e gli impianti da cantiere, e, in qualità di socio aggregato, Cantiermacchine per i distributori di macchine movimento terra.

Con oltre 100 associazioni aderenti, in rappresentanza di 30.000 imprese, Federcostruzioni svolge un’azione di coordinamento con il fine di evidenziare a livello politico, economico e istituzionale le istanze e gli interessi comuni di un settore dell’economia nazionale vasto e importante.

Grazie all’adesione alla Federazione le industrie associate Comamoter si collocano in un contesto istituzionale coerente, nel quale è possibile rappresentare con forza le istanze specifiche delle imprese, comprese quelle meccaniche, che operano nella filiera delle costruzioni.

Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio