Agrilevante, la rassegna mediterranea con un profilo “globale”

18.09.2023
Dal 5 all’8 ottobre attesi nel quartiere fieristico di Bari circa 120 delegati esteri ufficiali provenienti da 27 Paesi, ai quali si aggiungeranno migliaia di operatori indipendenti attesi da oltre 60 Paesi. Gli incontri d’affari tra le delegazioni e le aziende espositrici, programmati per i giorni 5 e 6 ottobre, si svolgeranno in un padiglione appositamente allestito nell’area nord della Fiera del Levante. FederUnacoma: “la rassegna barese ha una vocazione mediterranea ma si conferma come un polo d’attrazione anche per le altre economie agricole”.

La grande kermesse della meccanica agricola per il Mediterraneo, che tiene la sua settima edizione a Bari dal 5 all’8 ottobre prossimo, si conferma come un appuntamento di rilievo nel calendario fieristico internazionale. Caratterizzata da una forte specializzazione nelle produzioni agricole dell’area mediterranea, la manifestazione barese ha visto crescere costantemente la propria capacità di attrazione, richiamando una vasta platea di visitatori e di operatori qualificati provenienti non soltanto dal tradizionale bacino d’interesse ma anche dai Paesi emergenti dell’Europa orientale e dell’Asia centrale. Oltre alle aziende espositrici estere – 50 in rappresentanza di 20 Paesi, fra i quali Stati Uniti, India, Cina, Germania, Francia e Spagna – a Bari sono attesi circa 120 delegati ufficiali da 27 Paesi (tra cui Turkmenistan, Iran, Polonia, Arabia Saudita, Marocco, Algeri, Tunisia, Egitto e  Libano), il cui incoming è stato organizzato dall’Agenzia ICE in collaborazione con FederUnacoma, l’associazione italiana dei costruttori di macchine agricole che è organizzatrice diretta della rassegna. A questi si unisce la platea degli operatori e dei visitatori esteri che sono indipendenti rispetto alle delegazioni ufficiali e che sono attesi numerosi (nell’ultima edizione del  2019 furono oltre 3.500 provenienti da 64 Paesi).
Nei padiglioni della fiera del Levante le delegazioni estere avranno la possibilità di apprezzare le tecnologie più adatte alle economie agricole del loro Paese, selezionandole tra gli oltre 5 mila modelli esposti, e parteciperanno agli incontri d’affari con le aziende espositrici. Finalizzati all’acquisto di mezzi meccanici e sistemi di nuova generazione per le filiere cerealicola, vitivinicola, olivicolo-olearia, ortofrutticola, zootecnica e bioenergetica, gli incontri “business to business”– spiega la Federazione dei costruttori – si terranno nelle giornate del 5 e 6 ottobre.  I meeting con le aziende espositrici si svolgeranno in un padiglione appositamente allestito nell’area nord del quartiere fieristico, dove gli operatori potranno avvalersi dei servizi di accoglienza e di interpretariato predisposti dall’Agenzia ICE e da FederUnacoma. Nell’area saranno inoltre presenti rappresentanti di istituti bancari, società di brokeraggio e studi legali, con i quali FederUnacoma ha stipulato delle convenzioni, per fornire assistenza personalizzata in materia assicurativa, finanziaria e contrattuale alle aziende presenti.
“Destinare un intero padiglione alle attività ‘business to business’ è una scelta strategica legata al crescente successo di Agrilevante – sottolinea FederUnacoma – una manifestazione che nasce con una forte caratterizzazione mediterranea ma che sta acquisendo un profilo sempre di più globale”.


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

20.05.2024

EIMA 2024, un volano per la cooperazione italo-serba

La 46ma edizione della rassegna bolognese è stata presentata questa mattina a Novi Sad (Serbia) nel corso di un convegno sui robot agricoli. Le tecnologie ad alta automazione strategiche per incrementare la produttività di un’economia agricola come quella serba, sempre più specializzata. L’alta innovazione al centro di EIMA 2024, che inaugura l’area REAL dedicata alle prove e alle dimostrazioni pratiche dei robot.
01.05.2024

EIMA International, un presidio per la cooperazione tecnica italo-brasiliana

Più di 850 visitatori dal Brasile sono attesi alla prossima edizione di EIMA International, che si tiene a Bologna dal 6 al 10 novembre prossimo. La grande kermesse della meccanica agricola una importante occasione per rafforzare la cooperazione in un settore strategico per l’economia del Paese sudamericano, terzo produttore mondiale e primo esportatore mondiale di derrate agricole. L’export italiano di macchine agricole in forte crescita tra il 2019 e il 2023.
24.04.2024

EIMA 2024, tecnologie innovative per l’agricoltura del Marocco

Si è tenuta questo pomeriggio a Meknés, nella cornice della fiera agricola Siam, la conferenza stampa di presentazione di EIMA 2024. L’agricoltura del Marocco, sempre più competitiva, esprime una crescente domanda di tecnologie innovative anche per contrastare gli effetti del cambiamento climatico. La grande rassegna bolognese uno degli appuntamenti più attesi da agricoltori e tecnici del Paese nordafricano.
11.04.2024

Macchine agricole, mercato in calo nei primi tre mesi dell’anno

Il primo trimestre dell’anno segna una consistente flessione delle vendite per tutte le tipologie di macchine agricole. Trattori e mietitrebbie calano rispettivamente del 25% e 56,7%, le trattrici con pianale di carico del 18,4%. Segno negativo anche per i rimorchi (-6,1%) e i sollevatori telescopici (-37,2%). FederUnacoma: la contrazione della domanda dovuta a fattori economici e geopolitici, necessario un piano di incentivi pubblici pluriennale per portare a compimento la digitalizzazione della nostra agricoltura.

Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura
Sistemi e Tecnologie Digitali per Macchine e Produzioni Agricole
Associazione Produttori Sistemi per l'Irrigazione
Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio