EIMA 2022, una grande piattaforma per la meccanica agricola

01.04.2022
La 45ma edizione della kermesse, presentata alla stampa e agli operatori questo pomeriggio a Bastia Umbra, punta a confermare la leadership della rassegna per quanto riguarda la qualità delle tecnologie esposte. Nel corso dell’incontro illustrato anche l’andamento del mercato delle macchine agricole in Umbria nel 2021

«Le manifestazioni fieristiche del settore agromeccanico svolgono un ruolo fondamentale per la promozione e la diffusione delle tecnologie di ultima generazione. Fiere come EIMA International e Agriumbria, con le proprie specificità merceologiche e dimensionali, e con i differenti bacini di riferimento, sono un volano fondamentale per il settore». Questo ha ricordato il presidente di FederUnacoma, Alessandro Malavolti, nell’aprire la conferenza stampa che l’associazione dei costruttori di macchine agricole ha tenuto questo pomeriggio a Bastia Umbra (PG) nell’ambito della rassegna Agriumbria inaugurata oggi. Nel corso dell’incontro sono stati forniti i dati sull’andamento del mercato regionale nel 2021, elaborati dall’Ufficio Studi di FederUnacoma, sulla base delle immatricolazioni fornite dal Ministero dei Trasporti. I dati indicano per la regione un incremento delle vendite pari al 13,5% in ragione di 479 unità a fronte delle 422 immatricolate nel 2020. L’aumento delle vendite, che riflette il trend di crescita riscontrato a livello nazionale, si colloca tuttavia su percentuali inferiori rispetto a quelle riferite al Paese nel suo complesso (+36%). Per quanto riguarda le altre tipologie di macchine, mietitrebbie e sollevatori telescopici segnano rispettivamente +30% e +71,4% sia pure collocandosi su volumi nettamente inferiori (13 e 12 i mezzi venduti). Rispetto al 2020, le trattrici con pianale di carico registrano una contrazione di 21 unità passando da 26 a 5, mentre i rimorchi si confermano sostanzialmente sugli stessi livelli dell’anno precedente in ragione di 134 mezzi venduti. Per quanto riguarda l’andamento del mercato nazionale nei primi due mesi del 2022, le rilevazioni inidicano un trend comunque in crescita rispetto al biennio 2019/2020 sia pure ad un ritmo inferiore rispetto ai livelli record toccati lo stesso periodo dello scorso anno.
L’incontro con la stampa è stata un’importante occasione per fare il punto sulla prossima edizione di EIMA International, la grande kermesse della meccanica agricola che si svolge a Bologna dal 9 al 13 novembre prossimo. La macchina organizzativa di EIMA corre a pieni giri. Ad oggi circa mille aziende, 270 delle quali estere, hanno già formalizzato la loro domanda di partecipazione, impegnando una superficie pari a 98.000 metri quadrati. «Dopo il brillante risultato dell’edizione 2021, tenutasi in regime di emergenza sanitaria, la fiera bolognese punta a confermare quest’anno la propria leadership per quanto riguarda la qualità delle tecnologie esposte, con i suoi 14 settori di specializzazione e cinque saloni tematici - ha detto Simona Rapastella, direttore generale di FederUnacoma - l’EIMA offre le tecnologie più avanzate per ogni lavorazione e per ogni modello di agricoltura». 
«Grande rilievo - ha concluso Rapastella - avrà il Salone Digital che presenta le tecnologie elettroniche più sofisticate per la programmazione e il controllo delle lavorazioni agricole».
Tra le novità dell’edizione 2022 dell’EIMA, l’anteprima delle tecnologie premiate dal concorso Novità Tecniche, che si svolgerà alla fine di settembre con un evento internazionale specificamente dedicato.


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

02.02.2023

Agrilevante 2023: al via la macchina organizzativa

Aperte questa mattina le iscrizioni per le industrie espositrici, che parteciperanno alla kermesse di Bari dal 5 all’8 ottobre prossimo. Grandi aspettative per una rassegna dedicata alle tecnologie per le filiere agricole tipiche dell’area mediterranea, e che punta a confermare i livelli di pubblico e il prestigio internazionale raggiunti nel 2019, prima della sospensione dovuta all’emergenza sanitaria.
27.01.2023

Trattori, nel 2022 calano le vendite in Puglia

Dopo la crescita record registrata nel 2021, il mercato delle trattrici chiude il 2022 con un calo “tecnico”. Le vendite si mantengono comunque su livelli elevati. Le prospettive per il 2023 legate alle variabili congiunturali e agli incentivi statali per l’agricoltura 4.0.
27.01.2023

Trattori, calano le vendite in Emilia Romagna

Dopo la crescita record registrata nel 2021, il mercato delle trattrici chiude il 2022 con un calo “tecnico”. Le vendite si mantengono comunque su livelli elevati. Le prospettive per il 2023 legate alle variabili congiunturali e agli incentivi statali per l’agricoltura 4.0.
27.01.2023

Trattori, calano le vendite in Lombardia

Dopo la crescita record registrata nel 2021, il mercato delle trattrici chiude il 2022 con un calo “tecnico”. Le vendite si mantengono comunque su livelli elevati. Le prospettive per il 2023 legate alle variabili congiunturali e agli incentivi statali per l’agricoltura 4.0.

Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura
Sistemi e Tecnologie Digitali per Macchine e Produzioni Agricole
Associazione Produttori Sistemi per l'Irrigazione
Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio