Trattori, in Puglia il mercato cresce a passo di record

10.03.2022
Nel 2021 le immatricolazioni di trattrici raggiungono quota 2.135 unità, il miglior risultato dal 2010. In termini percentuali in Puglia il settore è cresciuto del 32% rispetto allo scorso anno, un dato in linea con quello record registrato a livello nazionale. Puglia regione leader del Mezzogiorno.

Numeri da primato in Puglia per il mercato dei trattori. In un contesto nazionale caratterizzato nel 2021 da un incremento generale delle vendite (+36% sul 2020, in ragione di 24.400 unità), la regione segna +32% con 2.135 unità immatricolate e tocca i massimi dal 2010.

E’ quanto emerge dai dati regionali relativi alle immatricolazioni di trattrici, elaborati dall’Ufficio Studi di FederUnacoma sulla base delle  statistiche fornite dal Ministero dei Trasporti. L’andamento del comparto agromeccanico locale è stato illustrato oggi pomeriggio in occasione di una conferenza stampa tenutasi a Bari nella cornice della rassegna Enoliexpo. 

Lo scorso anno - ha spiegato durante la conferenza stampa il direttore generale di FederUnacoma, Simona Rapastella - il settore della meccanica agricola pugliese si è segnalato come uno dei più dinamici del Paese. I dati relativi al volume delle vendite collocano infatti la Puglia al quinto posto in Italia dietro alle regioni agricole del Nord –  Piemonte (2.975 mezzi immatricolati), Lombardia (2.663), Veneto (2.549) ed Emilia Romagna (2.302) – e davanti a regioni pure importanti come la Sicilia (1.843 mezzi) e la Campania (1.394). Il dato cumulato riferito alle sole regioni meridionali conferma la grande vitalità del mercato pugliese dove nel 2021 è stato immatricolato il 27% di tutte le trattrici vendute nel Sud Italia (7.890).

Saldo attivo anche per tutte le province pugliesi che hanno visto un incremento generalizzato delle immatricolazioni. I progressi più significativi si registrano in quelle di Barletta-Andria-Trani (+42%), Lecce (+41%) e Foggia (+39%). Segno ampiamente positivo per Taranto (+31%) e Bari (+25%), mentre più contenute risultano le percentuali di Brindisi (+3,1%). In termini di unità vendute la leadership regionale spetta alla provincia di Foggia con 727 macchine vendute, seguita da Bari (511) e Barletta-Andria-Trani (329). Numeri più contenuti, invece, per la provincia Taranto (253) e Lecce (183) mentre Brindisi segna 132 immatricolazioni.

A livello regionale, incrementi consistenti registrano anche altre tipologie di macchine. Mietitrebbie e sollevatori telescopici segnano rispettivamente +50% e +58,7% sul 2021. Progressi più contenuti caratterizzano invece i rimorchi (+7,7%), mentre le trattrici con pianale di carico si confermano sugli stessi valori dell’anno precedente.

La robusta crescita del mercato delle trattrici a livello nazionale e regionale - è stato spiegato nel corso della conferenza - è stata favorita da un sistema di agevolazioni pubbliche che ha nel credito d’imposta per il 4.0 il proprio asse portante. In questa prospettiva il 2022 presenta uno scenario potenzialmente favorevole per la compresenza di molteplici strumenti di incentivazione (Nuova Sabatini, PNRR, bando ISI, 4.0, PSR). Non mancano tuttavia fattori di incertezza che, a partire dall’emergenza commodity e dalla crisi ucraina, potrebbero causare una brusca frenata per l’intero comparto.


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

13.02.2024

EIMA International 2024, un evento di caratura internazionale

La 46ma edizione della grande rassegna della meccanica agricola è stata presentata oggi a Saragozza nella cornice della Fiera internazionale FIMA. Alte le aspettative per l’evento bolognese: già 1.400 aziende, 500 delle quali estere, hanno formalizzato la partecipazione. Molti gli espositori e i buyer attesi dalla Spagna. Gli organizzatori di FederUnacoma: il Paese iberico vanta con l’Italia una cooperazione strategica nel settore agromeccanico ed è uno storico partner di EIMA International.
02.02.2024

EIMA 2024: cooperazione italo-greca nel settore delle macchine agricole

Presentata nell’ambito di Agrotica la 46ma edizione di EIMA International, l’esposizione delle macchine agricole che si svolgerà a Bologna dal 6 al 10 novembre prossimo. Prosegue a pieno ritmo la fase organizzativa, e si prevede un numero di industrie espositrici fra i più alti nella storia della manifestazione. Attesi numerosi operatori dalla Grecia, particolarmente interessati alle tecnologie di ultima generazione per le colture ortofrutticole. In ripresa il mercato ellenico nel 2023, dopo la flessione dell’anno precedente. In forte crescita le importazioni dall’Italia (+42.5%).
25.01.2024

Trattori, congiuntura e geopolitica frenano il mercato: -12,9% nel 2023

Calano le vendite di trattrici, che si fermano a 17.613 unità. A perdere terreno sono soprattutto le gamme di media potenza. Segno meno anche per i telescopici (-3,4%) ed i rimorchi (-8,1%). In controtendenza mietitrebbie (+10,2%) e le trattrici con pianale di carico (+15,9%). La flessione dovuta a fattori congiunturali e geopolitici. FederUnacoma: la domanda di trattrici vale oltre 70 mila unità, ma è soddisfatta in gran parte da mezzi di seconda mano obsoleti.
24.01.2024

Tecnologie “made in Italy” per l’agricoltura del Qatar

Presentate all’Expo di Doha le macchine e le attrezzature più avanzate per coltivare anche i terreni aridi e per realizzare modelli di agricoltura ad alta automazione. Illustrata a giornalisti e operatori anche l’edizione 2024 di EIMA International, la rassegna mondiale della meccanica agricola, che si terrà a Bologna dal 6 al 10 novembre.

Federazione Nazionale Costruttori Macchine per l'Agricoltura
Sistemi e Tecnologie Digitali per Macchine e Produzioni Agricole
Associazione Produttori Sistemi per l'Irrigazione
Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio