Macchine agricole, primo trimestre in calo ma il mercato resta su livelli elevati

14.04.2022
I primi tre mesi dell’anno registrano una flessione delle vendite di macchine agricole rispetto allo stesso periodo del 2021. La contrazione del mercato fisiologica rispetto ai livelli record toccati nel primo trimestre dello scorso anno. Gli incentivi si confermano strumento di sostegno al mercato ma le incertezze geopolitiche possono pesare nei mesi prossimi

Il mercato delle macchine rivela una buona tenuta nel primo trimestre dell’anno, sia pure con una flessione rispetto ai volumi record toccati nello stesso periodo del 2021. I dati sulle immatricolazioni, elaborati da FederUnacoma sulla base delle registrazioni fornite dal Ministero dei Trasporti, indicano per le trattrici un totale di circa 5.400 unità vendute, in calo del 9.9% rispetto al primo trimestre dello scorso scoro anno quando le immatricolazioni avevano registrato un incremento del 57,6% sul 2020.
Nei primi tre mesi del 2022 le vendite di mietitrebbie toccano le 41 unità con una flessione del 26,8% rispetto all’anno precedente (nel primo trimestre del 2021 erano cresciute del 180% sul 2020), mentre le immatricolazioni di trattrici con pianale di carico raggiungono quota 132 mezzi, in calo del 10.2% rispetto ai primi tre mesi del 2021 (+21,5% sul 2020). Su livelli elevati si confermano pure i rimorchi e i sollevatori telescopici che chiudono la prima frazione dell’anno, rispettivamente, con 1.944 (-8.2%) e con 309 (-18,7%) unità vendute. Anche per queste due tipologie di macchine la flessione del 2022 ha un peso relativo, giacché riferita a un trimestre che nel 2021 aveva visto incrementi record delle immatricolazioni (rispetto al 2020: +37,4% per i rimorchi, +86,3% per i sollevatori).
Dopo un 2021 caratterizzato da volumi di vendita straordinariamente elevati per il mercato delle macchine agricole, la battuta d’arresto osservata da gennaio a marzo può dunque considerarsi fisiologica, giacché  la domanda di tecnologie per l’agricoltura continua ad essere sostenuta. La transizione verso l’agricoltura 4.0, con gli investimenti per l’acquisto di mezzi meccanici di ultima generazione, e la presenza simultanea di più strumenti di finanziamento per l’acquisto di macchine agricole, (credito per il 4.0, Nuova Sabatini, PNRR, PSR, Bando ISI-Inail) contribuiscono a sostenere tale domanda. Tuttavia, nel prosieguo dell’anno, l’andamento delle vendite sarà inevitabilmente condizionato da elementi congiunturali molto rilevanti.
«Ci troviamo in una fase congiunturale contraddittoria giacché, a fronte di un buon andamento della domanda di macchinari, la volatilità dei prezzi e la difficoltà negli approvvigionamenti delle materie prime, notevolmente aggravati dalla guerra in Ucraina, minacciano la crescita del mercato», spiega il presidente di FederUnacoma, Alessandro Malavolti. L’emergenza commodity non colpisce soltanto l’industria agromeccanica, rendendo tra l’altro molto più onerosi i processi produttivi, ma investe anche il settore agricolo che, sulla spinta di un incremento generalizzato dei costi (soprattutto quelli relativi a energia e fertilizzanti), vede diminuire le proprie capacità di investimento. «In questo scenario – conclude Malavolti – è necessario combinare strategie sul brevissimo periodo con una visione strategica a lungo termine, finalizzata anche ad esperire nuovi canali e modalità di approvvigionamento per le materie prime».


Gli ultimi Comunicati stampa di FederUnacoma

16.05.2022

EIMA International 2022: verde e mediterranea

Presentata a Foggia la prossima edizione della rassegna internazionale della meccanica agricola, che si svolge a Bologna dal 9 al 13 novembre prossimo. Numeri da grande evento e partecipazioni in crescita. Confermato il Salone “Green” dedicato alle macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde, che prevede anche una sezione di prove dimostrative. In preparazione convegni e seminari centrati sulle colture specializzate e sull’economia agricola dell’area mediterranea.
16.05.2022

Macchine per il gardening: buoni livelli di mercato nel 2022

I dati sulle vendite di macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde indicano nei primi tre mesi dell’anno una flessione (-7,4%) fisiologica dopo la crescita record registrata nel 2021. Le variabili legate all’andamento meteorologico e alle forniture di materie prime industriali possono influenzare il mercato nei mesi prossimi, anche se le previsioni per fine anno indicano volumi di vendita ancora elevati.
13.05.2022

Sistemi “high tech” per la lotta alla siccità

Si svolge dal 9 al 13 novembre alla fiera di Bologna “EIMA Idrotech”, il salone specializzato nelle tecnologie per la gestione dell’acqua in agricoltura. Collocato all’interno della grande kermesse della meccanica agricola, e già forte di 210 industrie espositrici, il Salone offre risposte tecnologiche all’emergenza idrica che si riscontra ormai in tutte le Regioni italiane. Nei primi quattro mesi di quest’anno - secondo i dati CNR - la quantità di pioggia si è dimezzata rispetto alla media degli ultimi trent’anni.
09.05.2022

Tractor of the Year: appuntamento all’EIMA

In programma all’esposizione agromeccanica di Bologna, nel novembre prossimo, l’evento che premia il miglior trattore dell’anno. Cerimonia di premiazione nel primo giorno della rassegna, e show dinamico dei modelli finalisti nella grande arena allestita all’interno del quartiere fieristico.

Associazione Costruttori Implements
Associazione Costruttori Macchine Semoventi
Associazione Costruttori Trattori
Associazione Costruttori Componentisti
Associazione Costruttori Macchine per il Giardinaggio